Questioni Cristiane

Scambio banner/link | Scarica "Greco Font" | Tools
Index | Nazareth | Gerusalemme | Roma | Protocristiana | Palestina | Ciociaria
Index | Qumran | Esseni | 7Q5 | Testi | Archeologia
Vai all'home page di sindone.altervista.org
Introduzione | Redazione | Papiri | Codici | Apocrifi
Download | Bibliografia
Link | Aggiornamenti | Collabora | FORUM
Appuntamenti | Chi siamo | Contattaci | Privacy Policy | Site Map
Appuntamenti | Chi siamo | Contattaci | Privacy Policy | Site Map

La storia delle origini del cristianesimo

small logo
Sindone

Gesù, gli esseni e i Rotoli del Mar Morto

 

Non è difficile immaginare quanto l'incredibile scoperta dei Rotoli del Mar Morto abbia profondamente influenzato lo studio dell'ebraismo pre-cristiano: un'influenza che si ripercuote positivamente nella ricerca del Gesù storico. Mai come prima del 2001 (anno nel quale è terminata la pubblicazione dei testi qumranici) possiamo dire di avvicinarci sempre più a comprendere la figura dell'uomo più incredibile che sia mai apparso sulla Terra.
E tuttavia, sedicenti storici, con la collaborazione di giornalisti in cerca di fama e/o di facili guadagni, hanno minato le fondamenta della vera conoscenza proponendo al vasto pubblico opere divulgative di assoluta fantasia: le opere di questi autori (tra i quali anche molti Italiani) hanno gettato nello sconforto milioni di fedeli che al contrario hanno tutto il diritto di conoscere la verità sui quei Rotoli, che l'UNESCO ha definito "Patrimonio Mondiale dell'umanità".

Attraverso una serie di speciali che guideranno il lettore nella comprensione delle principali scoperte archeologiche dei primi due secoli dell'era cristiana, cercheremo di discernere la verità dalle sedicenti fantasie di coloro che oggi più che mai tentano di minare fin dalle fondamenta le origini del cristianesimo.

 

Il perché di "Questioni Cristiane"

 

Perché questo ennesimo sito sulle origini del cristianesimo si chiederà qualcuno di voi. Tanto i credenti quanto gli atei sono sommersi dalla massa sterminata di documenti che circolano sul web e nelle librerie. Frequentare costantemente i motori di ricerca nella speranza ogni giorno di trovare qualche scoperta che possa gettare una nuova luce sulle origini della fede cristiana è una delle azioni che ogni uomo ha intrapreso almeno una volta nella propria vita: per il profano però, districarsi in questa massa informe di notizie, è veramente difficilissimo. Sul web, gli autori che si pongono di fronte alla storia animati da una condotta "scientifica" sia storica che archeologica sono molto pochi: anonimato, scarsa conoscenza della storia, interpretazioni arbitrarie, scelta di testi del tutto univoca non consentono alle persone semplici di comprendere veramente "come si svolsero i fatti". A tal proposito, è illuminante il pensiero di uno dei maggiori storici sulle origini del cristianesimo, Bart Ehrman:
«Esistono svariati modi di accostarsi al passato, compreso quel mondo dell'antichità che viene descritto da opere di fantasia come il Codice da Vinci. C'è chi per ricostruirlo si affida all'immaginazione, senza basare le proprie opinioni su alcuna (o quasi) fonte di informazione reale. C'è poi chi prende per buono tutto ciò che è giunto fino a noi, tentando di fonderlo e di trarne una sorta di sintesi. Entrambi questi approcci sono privi di fondamento critico, poiché non soppesano e non valutano le prove esistenti... Il modo migliore per tentare di ricostruire il passato è dunque usare le nostre fonti in modo scientifico, operando cioè un'indagine storico-critica [...]
Alcuni sono portati a credere a qualsiasi cosa si trovi in una fonte canonica (che si tratti degli scritti di Giulio Cesare o George Washington, oppure della Bibbia), mentre altri a qualsiasi cosa contraddica una fonte canonica. Quest'ultimo atteggiamento è tipico soprattutto di chi è affascinato dalle teorie cospiratorie, ma anche delle persone intellettualmente curiose che credono al detto secondo cui "sono i vincitori a scrivere la storia", e che sono pertanto attratte dalla possibilità di recuperare "l'altra versione" dei fatti. Gli storici critici non possono trattare le fonti in questo modo, prediligendo indistintamente una versione rispetto a un'altra. Ogni fonte deve invece essere soppesata e valutata con attenzione».

Nel nostro piccolo, cercheremo di applicare il consiglio di Ehrman. Buona lettura.

Osservatorio bibliografico In questa sezione, le recensioni sulle opere utilizzate per la redazione di questo sito.
Le recensioni sono a cura di Simone Gianolio: i contributi esterni saranno debitamente segnalati.

Fonti antiche Le fonti letterarie e i possibili richiami degli storici antichi sul cristianesimo delle origini. Analisi testuale, possibilità e impossibilità delle varie interpretazioni.

L'Impero romano e la Chiesa Alla scoperta dell'ambiente nel quale è nato e si è sviluppato il Cristianesimo: analisi dei rapporti, delle diatribe, delle persecuzioni e della quotidianità dei primi cristiani in Roma antica.

Teologia, Cristologia e Dottrina cristiana Storia dello sviluppo teologico, dello sviluppo cristologico e della dottrina cristiana attraverso i primi secoli alla scoperta di ciò in cui credono i cristiani.

Mitologia Secondo molti sediceti studiosi, la figura del Cristo non sarebbe altro che una collazione di profezie e miti legati alle più disparate divinità pagane. Cercheremo di capire quanto ciò sia frutto di una totale mancanza di conoscenza sulle divinità antiche e sulla storia delle religioni.

Scienza e Fede La Scienza Moderna e la Fede in Colui che ha creato il mondo: siamo sicuri che i due pensieri si elidano a vicenda?
Perché i credenti sono sicuri della presenza di Dio proprio grazie alle più moderne scoperte scientifiche.

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 Simone Gianolio | |